NATURA A TRIESTE: SENTIERO TIZIANA WEISS (O DELLA SALVIA)

 


Oggi vi proponiamo uno dei sentieri che abbiamo esplorato a Trieste. Non è molto conosciuto ma molto carino e vale la pena percorrerlo, almeno la parte pianeggiante e quindi meno impegnativa.

Dove si trova: noi siamo partite da Santa Croce, c’è un parcheggio subito dopo la frazione. Il punto debole è che il sentiero non è segnalato, almeno partendo da lì e per fortuna abbiamo incontrato una buona anima che ci ha indicato la via. 

Cosa troverete: un tripudio di profumi (la salvia fa da padrona), il mare da un lato, il paesaggio carsico dall’altro… insomma, uno spettacolo!

Perché “Sentiero Tiziana Weiss”? Tiziana Weiss (Trieste, 2 febbraio 1952 – Verona, 26 luglio 1978) è stata un’alpinista di rilievo internazionale e insegnante di Scienze Naturali, morta dopo una caduta sulle pale di San Martino.

Per saperne di più:  https://it.wikipedia.org/wiki/Tiziana_Weiss

Consiglio: state molto attenti alle bici che passano ad una velocità a volte sostenuta e ai cani sciolti. Un consiglio non solo per chi (immagino pochi ma sempre buoni) gira con un gatto, ma anche per chi passeggia con bambini e cani di piccola taglia e legati. Inoltre potrebbe essere utile indossare scarponcini da trekking con calzini grossi lunghi e spruzzarsi addosso un po’ di anti zecche. Infine, la presenza di bisce carbone (io la conosco con questo nome, ma si chiama anche biacco o scientificamente Hierophis carbonarius), innocue per noi e preziosissime per l’ambiente. Quindi non spaventatevi e soprattutto non uccidetele!

Ecco un articolo a mio avviso interessante su queste creature: https://www.7giorni.info/passione-natura/peschiera-borromeo/il-biacco-un-innocuo-serpente-nero-che-popola-i-nostri-campi.html

Qui potete vedere il video di questa bella esperienza!

-CatressEye-

 

Condividi